Scatta & Fuggi - Castel Arquato

📷

Venerdì approfittando di un giorno di riposo lavorativo, nonostante fossi incerto su un meteo un po' ballerino ho deciso di provare sul campo la nuova 1ds Mark II. Umidità pioggia vicoli bui e raggi di sole sarebbero stati l'ideale per testare un ammiraglia canon. 

Tutto mi aspettavo tranne che....

La 1ds Mark II è una meraviglia. Pesante ingombrante certo ma è paurosa nell'uso. Una Full Frame con il quale spremere al limite le lenti serie L Nulla da eccepire sulla qualità delle immagini, è quello che mi aspettavo, il peso però si sente, e tanto al punto che ho inziato a fare esercizi in casa, sorprattuto per prepararmi alla settimana di ferie in Toscana e Umbria tra meno di un mese.

Mi attendevo pioggia e fatica, vicoli in selciato e pietra sdrucciolevi, invece la sorpresa è venuta più che dal meraviglioso borgo, più piccolo di quel che pensavo, dalla batteria della macchina. Sono rimasto a secco di batteria dopo neanche 80 scatti! Probabilmente a causa di un mio errore in fase di ricarica della stessa. Il dramma vero e proprio si è verificato nel momento in cui ho realizzato che avevo lasciato una nuova batteria compatibile a casa. In ogni caso sono più che soddisfatto degli scatti realizzati.

Il test di venerdì mi è servito anche a capire che per una settimana di ferie il LOWEPRO Primus AW Anniversary è la scelta migliore, perchè mi permette di avere l'attrezzatura sotto controllo, non essendo accessibile se non togliendomelo di dosse, inoltre la capienza mi permette di accoppiare alla 1ds la 40d con il 70-200mm montato.  Portare filtri, eventualmente anche da bere, e c'è un ottimo aggancio per il cavalletto. Inoltre è dotato di un ottima copertura antipioggia, e la distribuzione dei pesi è eccezionale.

Contro c'è un peso considerevole e la schiena nonostante la temperatura primaverile attorno ai venti gradi era fradicia. Odio sudare! Vedremo tra un mese. :-)

Castel Arquato è raggiungibile facilmente da Milano, dall'A1 uscita Fiorenzuola, poi qualche chilometro di provinciale e infine si scorge sui primi accenni dell'appennino il piccolo borgo. Ai piedi di questo si trova un parcheggio, gratuito, trovato semi vuoto, presumo non sia sempre così nel week-end. Salendo a piedi si arriva facilmente dopo pochi minuti nel cuore del borgo vecchio. Di buon passo e fermandosi qua e la in un ora, un ora e mezza si termina la visita. Da qui due possibilità, fermarsi in qualche ristorante d'epoca, oppure ripiegare verso Grazzano Visconti che ho mancato per i sopra citati problemi di batteria. 

{morfeo 48}

0 visualizzazioni

© 2019 by  Sergio Del Rosso