I Cento del Cimento

📷

Milano, Chiesa di San Cristofo gennaio 1895 Nell'anno in cui vengono testati i primi pneumatici per le automobili, viene inventata la pallavolo e Marconi effettua la sua prima trasmissione via radio, a Milano nei giorni più freddi dell'anno, nei giorni della Merla, i milanesi si ritrovarono lungo le allora spoglie rive del naviglio per dare il via ad un evento sportivo che ha attraversato due secoli, fino a giungere rinnovata nel suo spirito nel nuovo millennio: IL CIMENTO INVERNALE

Cento ardimentosi pronti a sfidare il gelo e la corrente delle acque più per spirito sportivo che non per pura goliardia.

Il tuffo in acqua. Gelida quasi un muro di ghiaccio. Ti sommerge. Ti sovrasta.

Senti il tuo corpo trafitto da migliaia di aghi. Poi. Poi non senti più nulla..... ma non è così.... E' un attimo solamente.

Sei quasi stordito. Reagisci. Muovi le gambe, la testa nuovamente è fuori. Un respiro profondo per gettare più ossigeno possibile nei polmoni. Nuoti. Cerchi. Sulle rive la gente ti incita. Ti smuove. Senti il loro calore.

Arrivi stravolto. Un alito di vento che per gli astanti è quasi impercettibile ti stronca le gambe. Una rasoiata terribile a quasi 5c° di temperatura. Poi gli asciugamani. Guardi il cielo è limpido. Blu.

Attorno a te le persone e tutta la campagna a perdita d'occhio con quest'autostrada verde che la taglia in due, alle tue spalle in direzione della Darsena, in direzione del cuore di Milano.

Oggi come allora promotrice della manifestazione non competitiva la Canottieri Olona, oggi Nuova Canottieri Olona.

Sospesa da quasi dieci lustri  domenica 25 gennaio 2009 il Cimento è tornato il Cimento Invernale, con il patrocinio di Navigli Lombardi, Comune di Milano, Regione Lombardia, Provincia di Milano. Dall'Antica Credenza di Sant´Ambrogio alle 12.00 si sono tuffati si sono tuffati uomini e donne, per ridar vita ad un'iniziativa che si era perduta a causa soprattutto a causa dell'inquinamento della nobile strada acquatica.

Abbiamo dunque assistito ad un evento storico per Milano e per i milanesi. Un evento che sa di antico, che ci riporta indietro con il tempo a ben due secoli fa, a quando i cittadini di Milàn erano appena 400mila.

In realtà è stato ben più di un tuffo nel passato, è stato un ritorno al presente voluto e cercato poichè se ne era perso il possesso, la proprietà, la consuetudine a causa dell'uomo stesso. L'industrializzazione, l'aumento demografico, l'inquinamento tanto per farla breve.

Qualche giorno fa mio padre arrivato dal sud qui, all'inizio degli anni 60' mi raccontava di come si faceva il bagno. Assurdo pazzia inganno. Niente di più vero.

E oggi 2009 è un grande traguardo quello raggiunto.

Il naviglio nuovamente balneabile e quale miglior augurio per un futuro ancora più limpido delle acque di questo nobile canale che ormai ci saluta ogni giorno da più di 850 anni.


Un ringraziamento particolare alla Nuova Canottieri Olona per l'ospitalità durante l'evento.


0 visualizzazioni

© 2019 by  Sergio Del Rosso